Nella seduta di martedì 30 gennaio, il Comitato direttivo OCST ha avallato tre nomine che vanno a completare la struttura delle nostre sedi del Sopraceneri. 
Robertino Bay, Xavier Daniel e Claudio Isabella sono infatti stati nominati vice-segretari regionali all’unanimità. Ricordiamo che nel 2014 e nel 2015 aveva preso avvio la riorganizzazione facendo confluire in una unica struttura i due segretariati mantenendo le tre sedi regionali di Biasca, Bellinzona e Locarno. Con questa scelta gli organi dirigenti avevano allora voluto conferire un indirizzo ancora più coordinato e unitario all’impegno dell’OCST nel Sopraceneri continuando ad assicurare una radicata presenza territoriale nelle diverse regioni che lo compongono. Di seguito una breve presentazione dei nuovi vice-segretari regionali.
 
Xavier Daniel, nato il 5 agosto 1987, ha iniziato l’attività il 1° marzo 2014 prima nel servizio esterno successivamente nell’assistenza giuridica. Ha svolto i suoi studi di diritto nelle Università di Losanna e Neuchâtel. Insieme con il Segretario cantonale Renato Ricciardi rappresenta l’OCST nel Comitato nazionale di Travail.Suisse. Ha inoltre il compito di coordinare il servizio di assistenza giuridica delle tre sedi del Sopraceneri.
 
Robertino Bay è nato il 3 dicembre 1972 e ha iniziato l’attività nella nostra organizzazione il 9 gennaio 2012 occupandosi dell’attività di servizio esterno in diverse professioni; nel settore della vendita, ci rappresenta nella CPC nazionale del CCL del personale della COOP e in quella cantonale delle imprese di pulizia.
 
Claudio Isabella è nato il 10 marzo 1989 e lavora in OCST dal 1° aprile 2012. È attivo nel servizio esterno nei settori dell’industria e dell’artigianato, che continuerà a seguire assumendo nel contempo la funzione di responsabile della sede di Biasca. Rappresenta l’OCST nella CPC Gesso.
 
A tutti loro vanno i complimenti sinceri da parte di tutto il sindacato OCST e un augurio di continuare a svolgere il proprio lavoro con l’attaccamento che li ha contraddistinti fino ad oggi.
 
 

Archivio "il Lavoro"