Stampa

Grande soddisfazione per l’ottimo risultato in Ticino in favore del congedo paternità promosso da OCST, FaftPlus e ProFamilia. Mentre per la Libera circolazione delle persone bisogna ora lavorare!

In Ticino ci sono problemi nel mercato del lavoro, che preoccupano molte persone e che vanno ora finalmente affrontati seriamente: parliamo dei salari, dei posti di lavoro, della discriminazione salariale per lavoratrici e frontalieri che pesano sui salari di tutti, specialmente nel settore impiegatizio. Qualche giorno fa abbiamo scritto alla Seco facendo presente queste nostre osservazioni.

Ora lanciamo un appello alla responsabilità sociale di datori di lavoro e politici per una migliore regolamentazione del nostro mercato del lavoro.

Siamo sempre più convinti che è attraverso la contrattazione collettiva che si potranno ottenere dei miglioramenti in favore delle persone che lavorano in Ticino.

I datori di lavoro dovranno finalmente fare la loro parte, non solo con dichiarazioni sempre rassicuranti, ma sostenendo concretamente e non contrastando i Ccl.

Senza regole, la vincono gli speculatori!